Enigma: novità dell’Arte della Galleria Duomo.

Galleria Duomo
Galleria Duomo - Enigma di Giorgio de Daoli

Inaugurata il 16 maggio 2012, alle ore 18:00 presso la Galleria “Duomo” di Spoleto, la Mostra dal titolo Enigma ha svelato agli ospiti il mistero del titolo.

Organizzata dal Maestro Giorgio Dotto De Dauli, gallerista, costumista, scenografo e regista– nelle due sale a pian terreno della “Galleria Duomo” con sede in Via Filitteria 14 del Palazzo in Stile neoclassico Zacchei Travaglini – ha presentato le sue ultime scoperte: due artisti che per la prima volta mettono in esposizione le proprie opere.

Si tratta della Pittrice ternana Luisa Baldassarri che si caratterizza per la pittura di natura e paesaggi astratti in cui protagonista risulta indiscutibilmente il colore; e dell’Artista Bastiolo Liviano Orologio che lascia anche lui guardare le sue creazioni per la prima volta, opere che hanno una sede stabile in degli spazi industriali di un grande Studio di Architetti associati di Bastia Umbra. Liviano più portato per le istallazioni, ha uno spiccato intuito per assemblaggi d’arredo. Crea un mondo che ha voglia di rivivere in una dimensione nuova. In ogni oggetto dimenticato, trascurato, abbandonato, nella materia semplice e distante trova un’ispirazione e attacca, unisce e plasma degli oggetti che acquisiscono una forma e un significato nuovo, diverso.

La mostra resterà aperta fino al 16 giugno a ingresso libero, tutti i giorni dalle 10:30 alle 12:30 – dalle 16:00 alle 19:30.
Sabato 2 giugno, in occasione della Notte Bianca dei “Vini nel Mondo”, la Mostra è rimasta aperta fino alle 2:00 della notte.

Il gallerista Giorgio De Daoli, ha intanto annunciato che la Galleria Duomo, il 21 giugno 2012, alle ore 18:00 ospiterà un evento per la celebrazione dei 35 anni dalla morte del Soprano Maria Callas, per la durata di un mese. Le sale della galleria ospiteranno le opere artistiche sulla Divina, create dalla Pittrice Anna Sticco, un vasto materiale fotografico dell’Archivio Tanzi e alcuni concerti lirici vocali.
L’evento è stato già presentato all’Accademia d’Egitto in Roma ed è tutt’ora in corso, rimanendo aperto al pubblico fino al 19 giugno 2012.

Galleria fotografica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *