Il Monumento all’Arte organaria.

Dal 14 giugno 2012 sulla rotonda tra Vie Gronda Nord e Via Treviglio di Crema svetta un imponente Monumeto dedicato all’Arte organaria realizzato da Gianni Maccalli, Paolo Roderi e Paola Ronchetti.

Instaallazione
Il Monumento all'Arte Organaria Tamburini di Crema
Una istallazione alta più di sette metri, la dimensione dei registri da ’32 in una ventina di canne d’organo donate dalla prestigiosissima Ditta cremasca Tamburini.
La Ditta Tamburini (1893) è una eccellenza del Made in Italy e Crema è la “Capitale mondiale dell’Arte organaria”. Tamburini ha prodotto più di 2.000 organi su tutto il pianeta, con foniche e consolle davvero incredibili. Nelle Chiese italinae più prestigiose suonano gli Organi a canne -principi tra gli strumenti- della migliore tradizione, Tamburini di Crema. A partire dal Duomo di Milano fino al Duomo di Messina per un repertorio Classico e Romantico senza pari.

Le Fabbriche d’Organi a canne Tamburini sono con ragioni sociali diverse, ma provenienti da una stessa famiglia, una a Crema e l’altra ad Asciano, :
Pontificia Fabbrica d’organi Comm.Giovanni Tamburini di Saverio Anselmi Tamburini di Crema (Cr);
Ditta Claudio Anselmi Tamburini di Asciano (SI)

Una risposta a “Il Monumento all’Arte organaria.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *