La nuova reflex professionale Canon EOS-1D X.

New York, addì martedì, 18 Ottober 2011 05:00GMT

Canon annuncia e svela le caratteristiche della sua nuova DSLR professionale di punta EOS-1D X, battendo sui tempi le presentazioni della casa rivale Nikon.

Macchina Fotografica Professionale
Manuale della Fotografia Professionale
Le caratteristiche annunciate per la nuova fotocamera 35mm fornirebbero un miglioramento rivoluzionario nella velocità di cattura rispetto alla serie EOS-1D e nella qualità delle immagini della serie EOS-1Ds.

In un corpo tropicalizzato – completamente ridisegnato, ma che somiglia al modello D1 MIV – sono installati un sensore Canon full-frame CMOS da 18MPixel e lettore a 16 canali, che cattura le immagini con l’ausilio di un nuovissimo sistema di messa a fuoco automatico EOS iTR (Intelligent Tracking and Recognition) AF a 61 punti, con velocità di raffica pari a 14 fps e 12fps con autofocus, tre nuovissimi processori Dual DIGIC 5+ Imaging che convertono il segnale analogico in digitale a 14-bit A/D e forniscono una capacità di calcolo 17 volte quello del digic4, un processore Digic 4 per misurazioni e controllo dell’AF.

Il nuovo sensore CMOS utilizza fotodiodi di 1.25 micron che forniscono una immagine superlativa anche alle sensibilità estreme con bassissimo rumore persino negli ingrandimenti più spinti. La sensibilità può essere variata da 100 fino a 51.200 Iso e ulteriori modalità che la portano a valori estremi di 102.400 a H1 e 204.800 a H2 [applicazioni governative, forensi e militari] e Iso 50 [ritratto e paesaggio].

La EOS-1D X è equipaggiata con l’Ultrasonic Wave Motion Cleaning (UWMC), unità di pulizia del sensore di seconda generazione di Canon che utilizza un rivestimento in fluorine sull’assorbente di vetro all’infrarosso e la tecnologia a vettore d’onda per rimuove le particelle più minute dal sensore.

La EOS-1D X possiede un nuovo meccanismo di ribaltamento dello specchio reflex con brillantissime prestazioni e precisione.

Il processore DIGIC 4 usa in combinazione i dati che provengono dal un nuovo sensore di misurazione RGB di 100,000pixel e il nuovo sistema di autofocus EOS iTR-AF, con riconoscimento dei colori e del volto, che migliora l’accuratezza di esposizione. Misuratore d’esposizione a 252 zone o 35 zone per ambienti con bassa luce che fornisce una più accurata esposizione in funzionamento automatico della fotocamera. Modalità multi esposizione.

E’ in grado di sovrapporre ed elaborare nove fotogrammi distinti.

L’elevata velocità dei tre processori Digic5+ permette alla fotocamera di elaborare istantaneamente la correzione dell’aberrazione cromatica delle lenti prima della memorizzazione in modo di evitare al fotografo successive perdite di tempo per la post-produzione.

VIDEO.
Altra caratteristica sensazionale sono le prestazioni di registrazione VideoFull HD con qualità cinematografica, una possibilità diretta di compressione senza perdita di dati che amplia le capacità di durata delle registrazioni.

Nuovi formati HD video che semplificano il lavoro di postproduzione includendo il semplice formato di editing con la compressione (ALL-i ) Intraframe e la professionale compressione (IPB) interframe per le esigenze della Cinematografia.
Due metodi di SMPTE-compliant timecode embedding.
Registra Full HD a 1920 x 1080 ad un fr di 24p (23.976), 25p, or 30p (29.97) – a 720p HD o SD a 50p or 60p (59.94) con video SD NTSC o PAL.

La Canon EOS-1D X possiede presa audio in stereo esterna con possibilità di regolazione del volume e filtro antivento.

E’ dotata di un nuovo stabilizzatore d’immagine e garantita per 400.000 cicli.
Possiede inoltre una connessione built-in LAN con un gigabit Ethernet Jack con una capacità di trasmissione di 1000BASE-T.

Accessori di rilievo.
Canon WFT-E6A Wireless File Transmitter LAN support per 802.11n NTR.
Canon GP-E1 GPS ricevitore GPR tropicalizzato per registrare movimento, latitudine, longitudine, quota, direzione e Universal Time Code.

Con un prezzo decisamente proibitivo di 6.800 dollari americani la Canon EOS-1D X sarà disponibile solo nel marzo 2012 per soddisfare le esigenze dei fotografi con studi commerciali e artistici, ritratto, sports, natura, fotogiornalismo, cinema e cerimonie più esigenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *