Reflex pieno formato Nikon vs. Canon.

Nikon D800 Vs. Canon D5 Mark III.
Nikon D600 vs. Canon EOS D6

Dopo grande attesa, le reflex FF Nikon e Canon di riferimento per una fotografia professionale ‘per tutte le tasche’ sono sul mercato. A questo punto dopo il periodo di rodaggio dall’uscita per eliminare tutti quei piccoli difetti residui e di sistemazione di fabbricazione del corpo macchina e della stabilità del software, visti i molteplici test in rete, possiamo già tirare le somme.

Le fotocamere del passato.

Anticipiamo che non ci sono grosse novità o sorprese eclatanti. Canon va meglio nella foto dinamica e Nikon resta leader nella foto da studio. Il vantaggio Canon nella foto dinamica dipende massimamente dal migliore sistema di autofocus pronto ed efficace con qualsiasi condizione -l’adozione del nuovo processore d’immagine DIGIC 5+ associato a un sensore con un sobrio numero di pixel assicura l’enorme prontezza della fotocamera. Questa vocazione dinamica, seppur in maniera più limitata si riflette anche in un vantaggio nella ripresa video -anche perchè ci sono attualmente (dipende un pò anche dai driver e dai programmi utilizzati quindi facilemte sovvertibili con gli aggiornamenti software e l’evoluzione dell’INFORMATICA) possibilità di registrazione con maggiori codec per Canon.
Leader per la foto da studio risulta invece la Nikon D800 per la quale il suo sensore, con uno sbalorditivo numero di pixel e di qualità, risulta la più fedele al dettaglio. Risulta penalizzata ai più alti Iso, con colori nell’incarnato che viramo leggermente all’arancio, meno contrastata, però leader indiscussa per brillantezza, recupero ombre, luminosotà, profondità colore e range dinamico.
Un discorso a parte merita invece la D600 che si pone sul mercato come fotocamere più economica ma con caratteristiche medie davvero impressionanti -senza pretesa di eccellenza specifica se non un range dinamico molto elevato- su tutti i piani di esercizio della ripresa fotografica e video.

Canon EOS 6D.
Con il peso di 770 grammi, un corpo macchina parzialmente costruito in magnesio tropicalizzato, sensore full frame CMOS da 20,2MPixel, processore d’immagine DIGIC 5+, sistema autofocus a 11 punti (consente la messa a fuoco fino a livelli di illuminazione di -3EV), velocità di raffica dell’otturatore di 4,5 foto al secondo con tempo massimo di apertura 1/4000 di secondo testato per 100.000 cicli, display con diagonale 3 pollici, risoluzione 1,04 milioni di punti, sensibilità Iso100-25600 espandibile 50-102.400, due slot per schede di memoria SD / SDHC / SDXC e supporto UHS-I, GPS e Wi-Fi integrati, registrazione viedeo Full HD (1920×1080) compressione video avanzati ALL-I e IPB. Modalità HDR in-camera, Silent Drive e scatto multiplo. Il display LCD da 3 pollici ha la tecnologia ClearView. Non è dotata di uscita cuffie audio. Il prezzo ufficale di 2.150 euro circa solo corpo macchina.

Nikon D800.
Corpo macchina in lega di magnesio con peso di 900 grammi, otturatore testato per oltre 200.000 cicli di scatto. Sensore CMOS Full-Frame da 36,3 megapixel con 12 canali di lettura e convertitore A/D 14 bit con stupefacenti dettaglio e gamma tonale; elaboratore di immagine Expeed 3 a 16 bit che gestisce un SO (due motori potentissimi in grado di elaborare le immagini a 600 megapixel al secondo), schermo da 3,2″; mirino pentaprisma copertura 100 %; sensibilità impressione immagine da 50 a 25.600 Iso; sistema autofocus con 51 punti AF; raffica di 4 fotogrammi al secondo; flash incorporato; video Full HD e HD con compressione H.264; audio stereo e prese microfono e cuffia;
memorizzazione dati su schede CF e SD; uscita USB 3.0; prezzo indicativo di 2850,00 € .

Canon D5 Mark III.
Corpo in lega di magnesio tropicalizzato è equipaggiata con Sensore fullframe CMOS da 22,3 Mpixel con una sensibilità fino a 102.400 Iso, raffica fino a 6 fotogrammi al secondo i cui dati saranno elaborati dopo la conversione A/D da due nuovissimi processori d’immagine Digic 5+ (che hanno una velocità di elaborazione 17 volte superiore a quella del Digic 4); il nuovo sistema di autofocus con 61 punti AF, ripresa video in Full HD con presa per cuffie, la gestione del timecode e bitrate a 50-60 Mbps in ripresa., mirino copertura del 100%; schermo da 3,2″ a 1.040.000 pixel; scatto silenzioso e vibrazioni ridotte; raffica di 6 fg/s; video in Full HD sensibilità 100-12.800 Iso estendibile a 25.600;doppio alloggiamento schede Compact Flash e SD, prezzo di listino di circa 2.900,00 euro.

Nikon D600.
La D600 è una full frame DSLR camera E’ la più economica fullframe sul mercato con un prezzo di circa 2.150 euro di listino.Corpo macchina molto contenuto nelle dimensioni in magnesio e peso di 760 grammi.; il sensore FF CMOS con 24,3 Mpixel, processore d’immagine a 16 bit con cpu Expeed 3; ingresso microfono stereo esterno; 19 scene di scatto preimpostate per lo scatto in automatico; l’otturatore con una velocità massima di 1/4.000sec. e velocità di raffica di 5,5 fg/s;
sistema autofocus con 39 punti AF; schermo 3,2 pollici con 921.000 pixel; mirino copertura 100 % e ingrandimento 7x; sensibilità 100-6400 Iso espandibile 50-25.600; uscita minijack stereo per le cuffie e uscita HDMI; video HD ad una risoluzione di 1920×1080, con 24, 25 e 30 fps progressive e 720p resolution a 25, 30, 50 e 60 fps per le azioni rapide e gli effetti slow motion. Standard video in MPEG-4 e H.264 codec.

Confronto Autofocus.
Canon —> 61 punti di fuoco e 41 punti di fuoco incrociati (verticalmente e orizzontalmente);
D800 —> 51 punti di fuoco e 15 punti di fuoco incrociati;
D600 —> 39 punti di fuoco e 9 punti di fuoco incrociati;
Canon Eos 6D —> 11 punti di fuoco e 5 punti di fuoco incrociati.

Confronto raffica.
Canon D5 Mark III —> 6 scatti al secondo;
Nikon D600 —> 5,5 scatti al secondo;
Canon Eos 6D —> 4,5 scatti al secondo;
Nikon D800 —> 4 scatti al secondo;

Abbiamo escluso confronti con altre marche per via della maggiore diffusione degli obiettivi Canon e Nikon.

Una risposta a “Reflex pieno formato Nikon vs. Canon.”

  1. E’ vero sull’incarnato è molto meglio canon. Io ho una 650D con 15-85. Foto splendide.
    E non è nemmeno full frame. Le ho confrontate con Nikon d7000 e D3200. Tutte e due con 18-105 ma le foto sembravano impastate. Io la 650D ritengo una delle migliori aps economiche. Conosco la eos 5 mk 3 e so che a 20000 iso non si nota rumore. La nikon 600D ha problemi di sporco sensore, la D800 non la conosco, ma sembra troppo impegnativa con tutti quei pixel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *