“Spoleto. Le Regine Longobarde”.

Domenica 10 aprile 2016 alle ore 17:00, presso il prestigioso Palazzo Leonetti Luparini (in Piazza del Municipio di Spoleto) è stata inaugurata la Mostra dal titolo “Spoleto. Le Regine Longobarde”.

Le Regine Longobarde.
Le Regine Longobarde.
Patrocinata dalla Regione dell’Umbria, dal Comune di Spoleto e dal Club UNESCO di Spoleto, nasce da un’idea di Ilaria Rapacchio direttore della rivista Spaolithos, organizzata da Danilo Gasperini della Galleria Gasperini Arte, curata dall’architetto Maria Emilia Ciannavei.

La ricorrenza espositiva parte dallo scorso anno con 20 artisti in mostra per “20SpaoLithos20″ che aveva come filo conduttore le copertine della rivista SpaoLithos del passato.
Quest’anno il tema cambia radicalmente coinvolgendo la Storia del glorioso passato altomedievale di Spoleto. Il tema delle Regine del Ducato longobardo è molto interessante ed attuale in quanto la donna in quel periodo era ampiamente emancipata nella società. E’ stato molto interessante ascoltare l’intervento del Prof. Alberto D’Atanasio e dell’Arch.Giuliano Macchia. In modo speciale è stato molto emozionante scoprire il punto di vista artistico dei 54 pittori e scultori (locali ed internazionali) presenti in mostra (quasi triplicato rispetto all’edizione 2015) che con varie tecniche dalla fanciullesca, fumettistica, a quelle più impegnate con tecnica a mosaico e affresco, hanno proposto il punto di vista personale che ha riservato molteplici diverse sorprese.
Spoleto ebbe un glorioso passato longobardo essendo stata amministrata da queste popolazioni di origine germanica e più specificamente dal ramo occidentale che parlavano una lingua rappresentata dalle rune, i caratteri di scrittura molto misteriosi e intriganti dell’antico Gotico (germanico orientale). E’ interessante capire l’azione dell’artista di oggi che va a confrontarsi con la fusione di tre gruppi principali di antenati, gli antichissimi Umbri, i Ciclopi e i Longobardi che in definitiva costituisce l’origine fondamentale di una società che preserva al massimo i caratteri dell’Italiano più conservato e rappresentativo della penisola.

La mostra prosegue con orari 10.00 – 19.00 fino al 24 Aprile 2016.

Ricordiamo che “Spoleto. Le Regine Longobarde” non è solo un’esposizione in quanto per questo fine settimana è previsto un interessante appuntamento.
Domenica 17 Aprile, alle ore 17.30, il filosofo, scrittore e giornalista Gabriele La Porta sarà ospite per la presentazione di “Visioni in volo” (edizioni Sovera), la raccolta poetica della dottoressa di ricerca in filosofia, docente e saggista Valentina Orlando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *